Hai più di 18 anni?

By entering this site you agree to our Privacy Policy

I prodotti sono posti in vendita nel rispetto della L. 242/2016. La coltivazione di piante di cannabis derivante da semi non certificati costituisce reato previsto dall’art. 73 DPR 309/90. Prima di proseguire, vogliamo mettere in chiaro alcune cose: in Mamma vado ad Amsterdam non trovi prodotti medicinali, da combustione o alimentari. Nonostante ciò abbiamo preferito non vendere i nostri prodotti ai minorenni. Proseguendo nella navigazione del sito dichiari si essere d’accordo con la natura del contenuto del nostro sito internet e di avere più di 18 anni. Vietata la vendita ai minori di 18 anni. Entrando in questo sito dichiari di essere maggiorenne.

Abbiamo rinnovato il nostro shop, naviga tra tutti i nuovi prodotti!

Blog single

La fine del proibizionismo sull’alcool ha aiutato gli USA ad uscire dalla grande depressione

Man mano che il Paese inizia quella che probabilmente sarà una lenta ascesa economica, i governi federali, statali e locali cercheranno nuove fonti di entrate per ricostituire i budget in diminuzione e fornire lavoro a milioni di americani che si trovano senza lavoro.

La situazione ricorda quella che il Paese ha dovuto affrontare durante la Grande Depressione circa 100 anni fa.

A quel tempo, una delle soluzioni del governo era quella di concludere l”esperimento di 13 anni con il divieto di alcol. Oggi, gli stessi fattori che hanno spinto il governo a staccare la spina dalla proibizione dell’alcool dovrebbero portare all’epilogo anche l’esperimento del  divieto della marijuana.

Quasi tutti gli stati con cannabis legale hanno ritenuto che le attività di marijuana fossero essenziali durante gli ordini di ricovero sul posto alimentati da Covid-19. Il Massachusetts era l’unico stato con un mercato della cannabis funzionale per adulti che non lo riteneva essenziale, e proprio questa settimana il governatore Charlie Baker ha invertito il corso, consentendo alle aziende di cannabis di riaprire il 25 maggio per le vendite sul marciapiede.

L’industria della cannabis impiega attualmente quasi 250.000 posti di lavoro a tempo pieno, più del quadruplo del numero di lavoratori dell’industria carboniera nel paese e lo stesso numero di posti di lavoro che si ritiene siano stati persi a causa della ratifica del 18 ° emendamento che vietava la produzione e le vendite di alcol. E questi numeri graffiano solo la superficie di un settore che rimane illegale a livello federale e in quasi l’80% degli stati.

Mentre la proibizione dell’alcool era stata emanata durante i “ruggenti anni ’20”, un periodo di prosperità economica e di ampiezza, quando la Grande Depressione colpì, l’umore del paese si era sostanzialmente spostato a favore dell’abrogazione del divieto, alimentato dalle argomentazioni dei difensori dell’anti-divieto che legalizzare l’alcool fornirebbe entrate fiscali e posti di lavoro tanto necessari a un’economia in difficoltà. Si stima che il solo governo federale abbia incamerato $ 11 miliardi di tasse legate all’alcol durante gli anni proibitivi, un numero che il governo non poteva permettersi durante un periodo di disoccupazione in fuga e dolore economico.

Gli Stati Uniti sono nel mezzo della più grande crisi delle generazioni, con la pandemia di Covid-19 che ha influenzato il benessere fisico ed emotivo di tutti gli americani, facendo precipitare l’economia della nazione nella peggiore recessione economica della nostra vita. Man mano che il Paese inizia quella che probabilmente sarà una lenta ascesa economica, i governi federali, statali e locali cercheranno nuove fonti di entrate per ricostituire i budget in diminuzione e fornire lavoro a milioni di americani che si trovano senza lavoro.

Claudio

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top
Benvenuto su MVAVM

Una nuova esperienza tutta da vivere

Abbiamo rinnovato tutto il nostro shop, naviga tra le nuove categorie ed i nuovi prodotti!
Seguici sui social