Hai più di 18 anni?

By entering this site you agree to our Privacy Policy

I prodotti sono posti in vendita nel rispetto della L. 242/2016. La coltivazione di piante di cannabis derivante da semi non certificati costituisce reato previsto dall’art. 73 DPR 309/90. Prima di proseguire, vogliamo mettere in chiaro alcune cose: in Mamma vado ad Amsterdam non trovi prodotti medicinali, da combustione o alimentari. Nonostante ciò abbiamo preferito non vendere i nostri prodotti ai minorenni. Proseguendo nella navigazione del sito dichiari si essere d’accordo con la natura del contenuto del nostro sito internet e di avere più di 18 anni. Vietata la vendita ai minori di 18 anni. Entrando in questo sito dichiari di essere maggiorenne.

Abbiamo rinnovato il nostro shop, naviga tra tutti i nuovi prodotti!

Blog single

Ma quale problema cannabis, il disastro in Italia è causato dall’alcol

Nel nostro Paese la maggiore delle dipendenze è quella da alcol, che rappresenta il primo fattore di rischio per la salute. Si beve ovunque a qualunque ora, anche con pochi soldi.


Chiunque abbia fumato almeno una volta nella vita uno spinello, sa bene che non andrebbe mai a schiantarsi a 200 all’ora uscendo da una discoteca, ed è difficile che gli venga voglia di alzare le mani verso qualcuno. Sfido chiunque a dire il contrario. (Carlo)
Bene gente, il 60 per cento degli italiani consuma una o più dosi di alcol al giorno. Nel nostro Paese si contano 8,6 milioni di consumatori a rischio, 2,5 milioni dei quali anziani e 1,5 milioni adolescenti.

 C’è una preoccupante correlazione tra abuso di alcol e il rischio di Alzheimer

Secondo l’Osservatorio Nazionale Alcol-Cneps dell’Istituto Superiore di Sanità i consumatori “dannosi”, che presentano problemi di salute conseguenti al consumo di alcol, sarebbero circa 700mila.

 È la precocità del debutto alcolico l’aspetto più preoccupante che emerge dalla ricerca. Il 15,8 per cento ha bevuto il primo bicchiere tra gli 11 e i 13 anni, e tra i maschi la percentuale sale al 20,5 per cento

In Italia, l’uso di sostanze alcoliche è tra le prime cause di morte tra i giovanissimi, spesso in seguito ad incidenti stradali.


QUALCHE DATO:

Se analizziamo le fasce d’età, scopriamo che tra gli 11-14enni prevalgono coloro che non bevono mai (64,8 per cento) e che tre su dieci lo fanno “qualche volta”; la situazione si capovolge tra i 15-18enni: il 65, per cento beve “qualche volta” e solo due su dieci sono astemi. La quota di ragazzi che non bevono mai risulta più elevata tra chi è nato all’estero (44,1 contro il 37,9 per cento).

 I maschi dimostrano un approccio più precoce rispetto alle femmine.

Il fenomeno della dipendenza da alcol ha molteplici origini, sulle quali i medici italiani hanno diverse opinioni: ma ce n’è una che li accomuna quasi tutti, la scarsissima correlazione tra emarginazione sociale e alcolismo.

Infatti, solo il 5,3 per cento dei medici ritiene che la mancata inclusione sociale sia all’origine della dipendenza.

Gli altri professionisti si dividono tra un 26,2 per cento che ricerca la causa nell’abitudine ad un consumo sregolato, un altro 23,1 per cento che considera depressione e ansia tra le principali cause, un 23,5 per cento secondo il quale l’alcol viene usato come “stimolante”, e un 21,9 per cento che vi legge un forma di imitazione verso modelli scorretti.


In conclusione, credo che una regolamentazione totale della cannabis fornisca un deterrente al consumo spasmodico di alcol oltre che apportare benefici sociali ed economici.

Studiando, sperimentando e comprendendo i reali benefici di questa pianta, sdoganando i luoghi comuni che la accompagnano da quasi 100 anni, potremmo non solo aiutare le comunità di recupero, ma anche sensibilizzare gli scettici sulle mille risorse e le potenzialità che la cannabis offre.

Controlla nel nostro STORE, cerca la tua strain CBD preferita.

Per il relax dopocena, per il recupero dagli allenamenti, per il semplice gusto e aroma che le caretterizza.

Il mondo DEVE cambiare, e sarà bellissimo farne parte.

Carlo

Back to top
Benvenuto su MVAVM

Una nuova esperienza tutta da vivere

Abbiamo rinnovato tutto il nostro shop, naviga tra le nuove categorie ed i nuovi prodotti!
Seguici sui social