Ho iniziato a praticare Brazilian Jiu Jitsu 8 mesi fa, grazie ad un amico, ed è stata una delle scoperte più interessanti che potesse capitarmi.

di Carlo

In passato non ho mai praticato uno sport da combattimento o un'arte marziale, a 20 anni ero un artistoide con la passione per le telecamere,  lavoravo sui set cinematografici, ero sempre in giro e ho vissuto un periodo all'estero. Oggi ho un negozio nella mia città. Giusto per avere un quadro di chi scrive.

Primo mese di Jiu Jitsu, seminario col Maestro Federico Tisi, Pescara 25 Novembre 2018. Io sono il panda tutto a destra

Cos'è il BJJ?

Disciplina nata dal Maestro Mitsuyo Maeda, che negli anni 20 emigrò dal Giappone al Brasile, insegnando i fondamentali della lotta a terra alla famiglia Gracie, la quale tramandò gli insegnamenti ai suoi discendenti. Negli anni è diventata un'arte marziale a sè, raccogliendo migliaia di seguaci, tra ragazzi e ragazze, una federazione internazionale, con le sue cinture, le sue competizioni ed i suoi tornei in tutto il mondo.

BJJ Worlds 2016: Lucas Lepri vs. Edwin Najmi

In che modo mi aiuta il CBD?

Spesso dopo gli allenamenti torno a casa molto stanco, ma scarico e felice, mangio e svapo un po di CBD che mi aiuta a rilassare i muscoli e a prendere poi sonno. Lo consiglio soprattutto a chi, come me, pratica sport la sera, dopo il lavoro, in modo da ridurre il Cortisolo che la notte deve avere livelli bassi.  Ebbene si, uno studio dimostra che il CBD aiuta ad abbassare il cortisolo, il famoso ormone dello stress.  

Negli Stati Uniti esiste anche un Torneo di Bjj dedicato ai fumatori di cannabis, date un occhiata QUI

Daniel Straus

I più grandi benefici che ho potuto cogliere da questi 8 mesi sono:

1- Memoria

Nel BJJ le mosse e le combinazioni sono pressoché infinite e per ricordarle tutte in situazioni di stress è importante sviluppare una memoria ferrea.

2- Capacità strategiche

Lottando con i ragazzi della Tribe Jiu Jitsu Chieti, la mia accademia, ho scoperto che le capacità strategiche sono spesso più importanti della forza; pertanto l'intuito, la creatività, il tempismo e capacità di indurre l'avversario in errore sono alcune delle capacità che si sviluppano maggiormente.

3- Gestione delle frustrazioni

Le frustrazioni sono un segno di crescita e di bisogno di cambiare prospettiva, esse testimoniano che siamo in cammino, in evoluzione, e possono spingerci a fare i passi giusti se sappiamo prenderle positivamente come sensazioni motivazionali, invece che farci svilire e deprimere: "una cintura nera è una cintura bianca che non si è mai arresa".

4- Non rinuncio ai vizi

Non faccio diete particolari, mangio di tutto senza esagerare, la mia birra il fine settimana, me la concedo tranquillamente, non vado a correre, non faccio footing, fumo cannabis legale regolarmente. Ho il metabolismo accelerato ed il mio corpo risponde molto bene.

Personalmente consiglio la Strawberry, quella che uso regolarmente, 35% di CBD. Per svapare invece uso Max 2 Pro, comprata dal mio amico Filippo nel suo storico store Dirty Bloom un ottimo compromesso per un vaporizzatore di buona qualità a prezzo contenuto.

Buon allenamento a tutti

OSS

Carlo

Un commento su “Jiu Jitsu e CBD, accoppiata vincente”

I commenti sono chiusi.